Attacchi di panico

Condividi
Attacchi panico

Gli Attacchi di Panico sono attacchi intensi e improvvisi in cui si è dominati da una paura sproporzionata rispetto alla causa scatenante.

Durante il panico la persona ha timore di perdere il controllo, di morire o di impazzire. Il cuore comincia a battere molto forte, posso esserci tremori, sudore freddo, una sensazione di soffocamento, senso di vuoto alla testa.

Le persone che soffrono di Disturbi di Panico possono entrare in ansia anche solo all'idea di affrontare le situazioni associate a questi sintomi. A causa del panico le abitudini cambiano al punto da non riuscire a fare più le cose con la stessa serenità di prima. C'è chi ad esempio smette di viaggiare in treno o in aereo, evita di guidare la macchina, di attraversare i ponti, di salire sugli ascensori o sugli autobus.

Questa auto-limitazione della libertà provoca frustrazione, disagio psicologico e a volte vergogna per non riuscire a fare cose semplici come viaggiare o stare in mezzo alla gente.

Gli attacchi di panico tendono ad evolvere favorevolmente, con dei miglioramenti rapidi, anche dopo pochissimo tempo grazie all'aiuto dello psicologo, psicoterapeuta.