EMDR

Condividi
Emdr

L'EMDR è un approccio che unisce elementi originari di orientamenti teorici clinici consolidati, tra cui quelli propri della scuola cognitivo-comportamentale, della scuola psicodinamica ed incentrata sul cliente.

Con tale metodo, viene facilitata la mobilitazione del proprio meccanismo di auto guarigione, stimolando un sistema innato di elaborazione delle informazioni.

L'EMDR è usato fondamentalmente per accedere, neutralizzare e portare a una risoluzione adattiva i ricordi di esperienze che stanno alla base di disturbi psicologici attuali del paziente.

Queste esperienze possono consistere in:

  • piccoli/grandi traumi subiti nell'età dello sviluppo: abusi, trascuratezza e qualsiasi esperienza dolorosa non integrata e che abbia condotto alla formazione di convinzioni su di sé negative e bloccanti;

  • eventi stressanti nell'ambito delle esperienze comuni: lutto, diagnosi e malattie, perdite finanziarie, conflitti coniugali, separazioni e altri cambiamenti;

  • eventi stressanti al di fuori dell'esperienza umana consueta quali disastri naturali (terremoti, inondazioni) o disastri provocati dall'uomo (incidenti gravi, torture, violenza).

L'EMDR viene inoltre utilizzato per alleviare l'ansia da prestazione e per rafforzare la funzionalità delle persone sul lavoro, nello sport e nello spettacolo.